Ultime notizie

header bandoBando Trasparenze > FESTIVAL
Aperto on-line fino al 16 gennaio
Per compagnie e singoli artisti
Intanto proseguono le Residenze artistiche 
al Teatro dei Segni di Modena #Trasparenze3
Il Teatro dei Venti, in collaborazione con ATS Teatro dei Segni e Officinae Efesti, promuove la Terza Edizione del Bando Trasparenze aperto a compagnie e singoli artisti e finalizzato alla partecipazione al Festival che si svolgerà a Modena nel maggio 2015.
E’ possibile inviare le proprie candidature compilando il form on-line attivo fino al 16 gennaio 2015.
Le due passate edizioni di Trasparenze si sono poste l’obiettivo di sperimentare una coesione tra teatro contemporaneo e luoghi del quotidiano, con le persone che lo vivono e che non occupano semplicemente questi spazi. Sulla base di quest’idea Trasparenze intende ancora portare avanti una contaminazione dello scenario teatrale contemporaneo, mettendolo in contatto in maniera inedita con un quartiere della città, un target e dei luoghi di estrazione popolare. Questa edizione come le passate, darà spazio concreto e operativo alla partecipazione di giovani tra i 16 e i 25 anni, la Konsulta, che con il proprio sguardo indipendente affiancheranno la Direzione Artistica composta da Agostino Riitano e Stefano Tè, nello sviluppo del progetto. La Konsulta, infatti, parteciperà attivamente alla selezione degli artisti da invitare, seguendo la loro permanenza e gli spettacoli ed elaborando riflessioni da condividere. 
La Terza Edizione di Trasparenze è iniziata formalmente nel settembre 2014 con una serie di Residenze artistiche che vedono alcune compagnie italiane e internazionali a lavoro su progetti sviluppati negli anni dal Teatro dei Venti.
30 settembre/5 ottobre 2014 La Huella Teatro (Cile) > laboratorio con i corsisti del Centro di Formazione 
1/6 dicembre 2014 Scenica Frammenti (Italia) > laboratorio con Gruppo l’Albatro progetto “Teatro e Salute Mentale”
23/28 febbraio 2015 Teatar Libero (Serbia) > laboratorio con la Konsulta di Trasparenze
25 aprile/7 maggio 2015 Lo Sicco/Civilleri (Italia) > laboratorio con detenuti e internati della Casa di Reclusione di Castelfranco Emilia
Quella in corso è un’edizione particolare poiché si intreccia col decennale della compagnia Teatro dei Venti che si occupa dell’ideazione e organizzazione del progetto. Questo nuovo percorso intende porsi come un momento per valorizzare progetti già attivi a più livelli con l'idea di abitare creativamente gli spazi del Teatro dei Segni di Modena in un lavoro interconnesso con territorio e fruitori, nell'ottica dello scambio e di una piena appropriazione dei luoghi del vivere sociale: da quelli aperti, come la piazza o il parco, a quelli chiusi, come il Carcere, o segnati dallo stigma, come gli ambiti della Salute Mentale. Per questo motivo quindi i luoghi in cui il Teatro dei Venti opera (di tipo sia teatrale che non) e i target a cui l’attività normalmente si rivolge, verranno coinvolti in maniera diretta nell’ambito del progetto Trasparenze. 
SUL BANDO
La partecipazione al Bando è gratuita. 
Nel form di partecipazione viene richiesto l’inserimento di un link al video integrale dello spettacolo proposto a Trasparenze.
Tale link è da considerarsi obbligatorio per la partecipazione alla selezione (anche se caricato su piattaforma in maniera privata con password).
DEADLINE: sarà possibile inviare il form di partecipazione adeguatamente compilato fino al 16 gennaio 2015
SOCIAL MEDIA PARTNERSHIP
fattiditeatro - www.fattiditeatro.it
Contatti
Organizzazione Trasparenze: 
LISA FIASCHI > Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Comunicazione Trasparenze:
SALVATORE SOFIA > Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Mob. + 39 334 8352087


opuscolograndeguerra-1In occasione del centenario della Grande Guerra, il Comitato per la Memoria e le Celebrazioni del Comune di Modena e il Comitato per le celebrazioni del centenario della Grande Guerra hanno organizzato un cartellone di eventi dedicati al primo conflitto mondiale, con analisi storiche, proiezioni di film, dibattitti e letture, anche in chiave contemporanea, di un evento che ha segnato il nostro Paese e tutto il resto de mondo. 

Arci Modena propone una serie di proiezioni cinematografiche:

Febbraio - marzo
Teatro dei Segni
Rassegna Conflitto 
TORNERANNO I PRATI
di Ermanno Olmi
a cura di Arci Modena in collaborazione con le associazioni del territorio
La proiezione sarà preceduta da un incontro di approfondimento

Giugno
Supercinemaestivo
Viale Carlo Sigonio, 186

LA GRANDE ILLUSIONE
di Jean Renoir
a cura di associazione Supercinemaestivo
in collaborazione con Cineteca di Bologna
I titoli potrebbero essere soggetti a modifica 

Promotori dell'inziativa sono Comune di Modena, Provincia, Prefettura, Fonazione Cassa di Risparmio di Modena e Banca Popolare dell'Emilia Romagna.

bertoli pierangeloPrende il via la terza edizione del Premio Pierangelo Bertoli, dedicato al cantautore sassolese, il cui valore artistico è stato talmente elevato da motivare la nascita di un concorso per premiare chi – come lui - attraverso la musica è capace di arrivare al cuore della gente. Al concorso, destinato ai giovani cantautori, possono partecipare singoli o band che scrivono i testi delle proprie opere, requisito fondamentale, e ne compongono la musica. Il brano presentato deve essere inedito, in lingua italiana o dialetto. Non ci sono limiti di età. La domanda deve essere inviata entro il 14 marzo 2015 a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o per posta ordinaria ad Associazione culturale Montecristo, via Rainusso 130, 41124 Modena. Farà fede il timbro postale. Il concorso è promosso dall’Associazione Culturale Montecristo, dal Comune di Modena, dal Comune di Sassuolo, con la collaborazione di Arci nazionale circuito musicale, Arci Real, Arci Modena e con il pieno appoggio della famiglia Bertoli. Per informazioni www.arcimodena.org. 
I cantautori selezionati parteciperanno a una competizione musicale in giro per l’Italia e gli otto semifinalisti saranno sul palco della serata conclusiva, dove si esibiranno accompagnati dalla band storica di Pierangelo Bertoli, guidata dal suo compagno di avventure Marco Dieci. Il vincitore avrà un riconoscimento di 1.500 euro e parteciperà a manifestazioni di prestigio e trasmissioni televisive. Oltre al premio per i giovani, verranno assegnati riconoscimenti a un big della musica italiana; a un’opera sul tema dell’anticonformismo (premio “a muso duro”); a un’opera sul tema dell’amore (premio “per dirti t’amo”); e a un brano sul tema politico sociale (premio “Italia d’oro”).
Pierangelo Bertoli, nato a Sassuolo (MO) e scomparso nel 2002 a quasi sessant’anni, era un vero e proprio cantastorie e amava definirsi un “artigiano della canzone”. Figura emblematica della canzone d’autore italiana dagli anni settanta ai primi anni duemila, ha spaziato dalla musica popolare al rock con testi densi di riferimenti sociali e politici. Tra i suoi successi ricordiamo “Pescatore”, “Eppure soffia”, “A muso duro” e “Per dirti t’amo”. 
logo servizio civile con scrittaE' uscita la graduatoria del bando di Servizio Civile Regionale!
Per partecipare c'era tempo fino al 17 novembre 2014. I bando era rivolto a tutti i giovani tra i 18 anni (compiuti) e i 30 anni (da compiere) per il progetto ARCISCUOLA: A SCUOLA DEI MEZZI DI ESPRESSIONE.
logo def webHa preso il via la “Campagna per la difesa civile e non violenta” con una raccolta di firme a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare per istituire e finanziare il Dipartimento per la difesa civile non armata e non violenta. Obiettivo della campagna è promuovere la nascita di una difesa alternativa a quella militare, finanziata direttamente dai cittadini attraverso l’opzione fiscale, destinando cioè una quota pari al sei per mille dell’imposta sul reddito al Dipartimento per la difesa civile.
Secondo la proposta di legge, nell’ambito della difesa civile dovrebbero rientrare sia la preparazione di strumenti non armati di intervento nelle controversie internazionali, sia la difesa della vita, dei beni e dell’ambiente dai danni che derivano dalle calamità naturali, dal consumo del territorio e dalla cattiva gestione dei beni comuni. Favorevole all’iniziativa Giulio Guerzoni assessore a Politiche giovanili, Ambiente, Protezione civile e Volontariato del Comune di Modena: “Si apre una riflessione anche sull’idea di servizio civile, che vedrei bene obbligatorio e che potrebbe coinvolgere i giovani nella tutela del territorio in cui viviamo”.
La campagna è promossa da sei reti nazionali che riuniscono decine di associazioni: Conferenza nazionale enti di servizio civile, Forum nazionale per il servizio civile, Rete della pace, Rete italiana per il disarmo, Sbilanciamoci!, Tavolo interventi civili di pace.
Chi fosse interessato a firmare a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare può recarsi all’Ufficio protocollo del Comune di Modena, in piazza Grande 16. L’ufficio è aperto lunedì e giovedì dalle 8.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18; martedì, mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 13.

Calendario

Filiera Corta

filieracorta

Qualità dei prodotti, prezzi contenuti e filo diretto tra consumatore e produttore. Leggi i listini e scopri come acquistare

LEGGI TUTTO

Servizio Civile

 

Per un'esperienza utile a te a gli altri, scegli il servizio civile con l’Arci.

Leggi Tutto

 

Sponsor

Le aziende che hanno scelto di collaborare con Arci per la buona riuscita dei nostri progetti

Leggi tutto

Il tuo 5xmille ad Arci Modena per i progetti dei circoli della tua provincia C.F. 94015660361

Arci Modena

P. Iva: 02236840365