Ultime notizie

settimana-salutePrende il via la Settimana della Salute nel distretto ceramico: da giovedì 30 ottobre all’11 novembre nei Comuni di Fiorano, Formigine, Maranello, Prignano, Sassuolo ci saranno incontri e conferenze sui sani stili di vita.
L’Arci aderisce all’evento proponendo diverse iniziative: 
Mercoledì 5 novembre:  Conferenza alle 15.00 del circolo Nuraghe di Fiorano su “Le etichette sui cibi? Illeggibili e se leggibili incomprensibili. Vediamoci chiaro!” a cura del dott. Vitale Mundula, Presidente A.I.D.E.A. (Associazione Italiana lotta ai Dismetabolismi da errata alimentazione).

Giovedì 6 novembre: Conferenza alle 17.30 del circolo Alete Pagliani, presso la Sala L. Mammi in Via Monchio 1 a Sassuolo dal titolo “Stili di vita e respirazione, metabolismo ed aspetti nutrizionali”. I relatori  saranno il dott. Rossano Dallari, direttore dell’unità operativa di pneumologia ospedale civile di Sassuolo, ed il dott. Claudio Gollini, responsabile laboratorio di ecografia internistica dell’Ospedale civile di Sassuolo.
 
Sabato 8 novembre: Conferenza ed aperitivo di TILT associazione giovanile alle 18.30 nella saletta al primo piano del Bar Astoria a Fiorano dal titolo “La salute vien mangiando. L’aperitivo per parlare di cosa c’è dentro (e dietro) a ciò che si mangia, con buffet gratuito”. L’incontro sarà condotto dalle biologhe Ilaria Stradi, Giulia Santunione e Chiara Carnevali.

Domenica 9 novembre: Serata di ballo dalle 20.30 al circolo Scaramelli di Maranello dal titolo “Anziani in movimento” con l’orchestra di Giovanni e Donatella.

Lunedì 10 novembre: Ginnastica dolce per anziani alle 15.oo al Circolo Nuraghe di Fiorano. A seguire prove glicemiche a cura del circolo e dell’associazione Diabetici per Star Bene.

25 caduta muro di berlino ok-1Per 28 anni, dal 1961 al 1989, il muro di Berlino ha diviso una città, un Paese, il mondo intero. A 25 anni dalla caduta, domenica 9 novembre 2014, se ne discuterà alla Galleria Europa di piazza Grande 17 a Modena, con una tavola rotonda, una mostra, la proiezione di filmati storici, letture e la diretta televisiva da Berlino della manifestazone Lichtgrenze. 

Si parte alle 16.30 discutendo con Karl Hoffman, giornalista della radio pubblica tedesca ARD, Raffaella Bolini, coordinatrice attività internazionali Arci, Salvatore Aloisio e Andrea Panaccione, entrambi docenti dell'Università di Modena e Reggio Emilia. A seguire inaugurazione della mostra "Dalla rivoluzione pacifica all'Unità tedesca" e priezione di filmati storici. L'evento sarà accompagnato da letture di Simone Francia e Diana Manea. Dalle 18.15 alle 20.15 diretta televisiva da Berlino della manifestazione Lichtgrenze. 

La giornata vuole essere una riflessione sulla Storia, sui muri che devono ancora essere abbattutti e sul processo di integrazione europea. Il progetto è sostenuto da Comune di Modena, Progetto Europa e Acit Modena. Promosso con il sostegno di Arci Modena, Ivs, Casa per la Pace, Istituto Storico e la collaborazione di Ert.

#MuroBerlino25 

vedf14Si apre celebrando i novant’anni dell’Istituto Luce la quinta edizione del ViaEmiliaDocFest di Modena, la rassegna di documentari nazionali e internazionali il cui tema dominante è, ancora una volta, la capacità del nostro cinema di raccontare la storia e di diventarne lui stesso parte. Emblematici i due progetti collettivi che aprono e chiudono la rassegna: “9X10” racconta il Paese attraverso le immagini del’Istituto Luce, memoria audiovisiva storica per eccellenza, e vede tra i registi anche Alice Rohrwacher, Palma d’Oro a Cannes 2014. Il secondo è “I ponti di Sarajevo” dedicato alla capitale bosniaca, luogo simbolico e tragico del Novecento. Il festival prenderà il via giovedì 6 novembre 2014 e si concluderà domenica 9 negli spazi del Teatro dei Segni di via san Giovanni Bosco 150 a Modena. La premiazione del concorso on-line ViaEmiliaDocfest2014 si svolgerà sabato 8 novembre alle ore 20.30.

Il programma completo

Per informazioni: www.modenaviaemiliadocfest.it

logo servizio civile con scrittaL'Arci di Modena cerca due volontari per il Servizio Civile Regionale da impegnare nel progetto "Arciscuola: a scuola dei mezzi di espressione" per una durata di 10 mesi. 
Se hai tra i 18 e i 30 anni (non compiuti) e sei interessato a fare un'esperienza utile a te e agli altri, scegli il servizio civile con l'Arci. Il bando è rivolto a giovani cittadini, italiani, stranieri e comunitari.

SCADENZA: 17 NOVEMBRE 2014 ORE 14


PER INFORMAZIONI:

ARCI SERVIZIO CIVILE MODENA
via 4 novembre, 40/L Modena
tel. 0592924701
(dal lunedì al venerdì dalle 9/13 - 14/16.30 - martedì mattina chiuso) 

scarica il progetto 
scarica la domanda
riepilogo documenti necessari


aluvionegenova2Arci Modena è al fianco di Genova e della Liguria in questi drammatici giorni, promuovendo una raccolta fondi in favore dei circoli e delle persone colpite dall'alluvione. I cittadini potranno contrinuire consegnando personalmente le donazioni all'ufficio amministrazione, via 4 novembre 40/L a Modena, oppure facendo un bonifico sul c/c:
Associazione Arci Modena
Banca ETICA
IT26N0501802400000000170070
causale ALLUVIONE LIGURIA
"Vorrei esprimere a nome di tutti e tutte la solidarietà e la vicinanza di Arci Modena alle popolazioni colpite - dichiara la presidente Anna Lisa Lamazzi - e chiedervi uno sforzo, anche economico, per aiutare chi sta vivendo questo drammatico momento. Alcune delle nostre strutture sul territorio sono state gravemente danneggiate, per la seconda volta in pochi anni. Come Arci non mancheremo di far sentire la nostra vicinanza e collaborazione. Sono già diverse le disponibilità pervenute dai nostri circoli nella logica della solidarietà e del sostegno reciproco". 
 
 
Qui di seguito la lettera integrale inviata domenica sera dai presidenti di Arci Genova e Arci Liguria:
Care compagne e cari compagni,
prima di tutto grazie per le decine di messaggi, email e telefonate che abbiamo ricevuto in questi giorni. Ci sono di conforto e di aiuto per superare un momento difficilissimo per la nostra città e per la provincia. L'incredulità come capirete l'abbiamo già persa ma non molliamo perché forti di una cultura diffusa di mutuo aiuto e solidarietà.
La città e la provincia di Genova sono state colpite in modo diffuso; oltre a Genova di cui state leggendo e vedendo in tv e in rete, Montoggio, comune dell'entroterra, è andato completamente distrutto. All'acqua e al fango in diverse parti della città si sono unite le frane che si sono portate dietro intere palazzine. Da quello che ci risulta, solo in città, risultano fuori casa oltre una trentina di famiglie. Tutto questo è stato possibile grazie alle associazioni Arci dell' Altrove - Teatro della Maddalena, al circolo Zenzero e ad altri circoli. Ci sostengono Prociv Arci Liguria, Sogegross Cash&Carry e Coop Liguria che ci hanno fornito la materia prima.
Da subito e con un lavoro preziosissimo del comitato genovese abbiamo monitorato lo stato dei nostri circoli. La situazione sembra ad oggi meno drammatica della volta scorsa, eccezion fatta per il circolo CheckMate andato completamente distrutto. Come nel 2011. Diciamo ad oggi perché, mentre vi scriviamo, siamo in attesa di una nuova perturbazione molto forte che dovrebbe sfogarsi tra questa notte e domani mattina (lunedì). Permane infatti fino a lunedì sera lo stato di allerta 2 che è il massimo previsto in Liguria. Dicevamo dei circoli: almeno 5 circoli della zona Valbisagno si sono allagati ma in modo da non comprometterli definitivamente. Un altro paio hanno avuto infiltrazioni significative. I danni ci sono ma speriamo siano contenuti.
In attesa di capire meglio l'entità dei danni vi chiediamo da subito di contribuire al c/c che abbiamo attivato per il fondo di garanzia dei circoli e che utilizzeremo per sostenere in una prima fase questo nostro impegno e poi successivamente per gli interventi che si renderanno necessari e che comunicheremo una volta usciti dall'emergenza.
Già perché qui è ancora emergenza. 
Questo il c/c IBAN C/C: IT 80 B 05018 01400 000000175457 Intestato ad Arci Liguria Causale Alluvione 2014
Per ora è tutto.
Sui social di Arci Genova e Arci Liguria potete costantemente seguire l'evolversi della situazione e le azioni che di volta in volta metteremo in piedi.
Un abbraccio forte da chi non molla e ancora grazie.
 
Walter Massa, presidente Arci Liguria
Stefano Kovac, presidente Arci Genova

Calendario

Filiera Corta

filieracorta

Qualità dei prodotti, prezzi contenuti e filo diretto tra consumatore e produttore. Leggi i listini e scopri come acquistare

LEGGI TUTTO

Servizio Civile

 

Per un'esperienza utile a te a gli altri, scegli il servizio civile con l’Arci.

Leggi Tutto

 

Sponsor

Le aziende che hanno scelto di collaborare con Arci per la buona riuscita dei nostri progetti

Leggi tutto

Il tuo 5xmille ad Arci Modena per i progetti dei circoli della tua provincia C.F. 94015660361

Arci Modena

P. Iva: 02236840365