Resoconto del primo campo di lavoro a Mesagne

DI RITORNO DAI CAMPI DI LAVORO 2011

Resoconto del primo campo a Mesagne, 1-11 luglio 2011

1° luglio 2011. E’ l’inizio di una nuova avventura in Puglia, che vede uniti Arci e la cooperativa Terre di Puglia-Libera Terra per i campi di lavoro sui terreni confiscati alla Sacra Corona Unita. ‘Avventura’ come esperienza dove la componente del rischio e delle incognite comporta una sfida importante per la sopravvivenza. Ma anche ‘avventura’ intesa propriamente come avvenimento, come accadimento eccezionale e portatore di cambiamento. Perché il nostro arrivo è per noi un evento importante, un nuovo inizio come parte di un complesso organismo, sano e vigoroso, costituito dalle associazioni territoriali Arci e Libera, dalle cooperative, dalle associazioni di volontariato e dai comitati cittadini che ogni giorno si battono per una vita sociale ed economica dignitosa e fondata sui principi della legalità. L’obiettivo: disinnescare i meccanismi e annientare la cultura della violenza che contraddistinguono la mafia. Certo, il lavoro delle persone che incontriamo è tutt’altro che un’avventura. E’ impegno costante e quotidiano, mentale e fisico, che richiede incredibile costanza e forza d’animo. Ma come si dice: “L’unione fa la forza” e anche un piccolo gruppo di 12 volontari come il nostro di forza può darne tanta. Il lavoro preparatorio da parte degli organizzatori Arci, coadiuvato dall’energico coordinatore in loco - Luca Merico di Libera - è lungo e ostico. Dalla logistica alla predisposizione dei locali della villa confiscata alla SCU dove alloggiamo (e dove ogni mobilio è stata sottratto dall’ex proprietario), passando per la programmazione delle giornate, ogni aspetto del campo richiede attenzione e dedizione. Dopo l’arrivo dei volontari basta però poco tempo per avere un gruppo coeso e affiatato. La passione che contraddistingue la cooperativa mesagnese è tale da farci sentire immediatamente parte di un grande progetto di cittadinanza attiva. Il lavoro sui campi alle prime luci dell’alba è alleggerito dalla consapevolezza che i frutti ottenuti saranno frutti della legalità e gli appuntamenti culturali pomeridiani ci danno una visione complessiva della lotta intestina quotidiana, avvalorando la nostra azione, come gli incontri - tra i tanti - con Don Raffaele, il magistrato Cillo, i portavoce del WWF, i comitati Acqua Bene Pubblico Puglia e No al Carbone Brindisi e Massimiliano, detenuto che ha deciso di riscattarsi collaborando con la cooperativa.  
11 luglio 2011. La fine del primo campo è giunta, ma l’avventura continua…  

Chiara Iscra, Elia Zanetti – Coordinatori, Comitato Provinciale Arci Modena

 

Leggi i diari dei campi di lavoro Arci 2011

Calendario

Filiera Corta

filieracorta

Qualità dei prodotti, prezzi contenuti e filo diretto tra consumatore e produttore. Leggi i listini e scopri come acquistare

LEGGI TUTTO

Servizio Civile

 

Per un'esperienza utile a te a gli altri, scegli il servizio civile con l’Arci.

Leggi Tutto

 

Sponsor

Le aziende che hanno scelto di collaborare con Arci per la buona riuscita dei nostri progetti

Leggi tutto

Il tuo 5xmille ad Arci Modena per i progetti dei circoli della tua provincia C.F. 94015660361

Arci Modena

P. Iva: 02236840365