SuperCinema Estivo, i film dell'estate 2015

sce5Prime visioni, cinema italiano e internazionale, cinemamme e tante presentazioni: prosegue la programmazione del SuperCinema Estivo di Modena (Viale Carlo Sigonio, 386), l’arena cinematografica sotto le stelle che dopo il successo delle prime 51 serate prosegue con il meglio della stagione appena conclusa e un’anteprima: “Taksojuht (Taxi Teheran)” di Jafar Panabi, dove lo stesso regista si mette alla guida di un taxi e racconta la quotidianità nella sua città, confermandosi uno degli artisti iraniani più influenti e sfidando così le proibizioni che il governo vuole infliggergli. Tra gli ospiti delle serate il critico Fabrizio Grosoli, l’editor Beppe Cottafavi, la presidente Arci Modena Anna Lisa Lamazzi e il responsabile immigrazione Arci Nazionale Filippo Miraglia, Fabrizio Starace dell’Ausl e Alda Baldaccini della Fondazione Pellegrini. Inoltre saranno presentate le edizioni 2016 del Nonantola Film Festival, Corti Vivi Film Festival e del concorso “Meglio matti che corti”.
In queste ultime trentasette serate, che vanno dal 1 agosto al 6 settembre, saranno proiettati i film più importanti e discussi della stagione, per offrire a chi resta in città una proposta culturale ricca e capace di essere popolare. Al SuperCinema Estivo arrivano “Magic in the Moonlight” di Woody Allen (6 agosto), “Fury” di David Ayer (14 agosto), “Gemma Bovery” di Anna Fontaine (18 agoto), “Boyhood” di Richard Linklater (19 agosto), “Ritorno al Merigold Hotel” di John Medden (20 agosto), “Jimmy’s hall” di Ken Loach (5 settembre) e “Vizio di forma” di Paul Thomas Anderson (6 settembre). Prosegue anche il Cinemamme estate: mamme, nonne, papà e tate troveranno uno spazio attrezzato con scalda biberon e fasciatoio per poter trascorrere una serata al cinema con i propri neonati, tenendo accanto la carrozzina. I film consigliati sono segnalati sul programma. Infine, continuano gli aperitivi a Km Equo a cura della Bottega d’Oltremare nel bar dell’arena estiva, occasione per scambiare quattro chiacchiere con gli amici prima dell’inizio del film. Anche in questo caso gli appuntamenti saranno segnalati nel programma. Il SuperCinema Estivo è su Facebook (SuperCinema Estivo Modena) e su Twitter (@SuperCinemaMo), dove ogni giorno verranno postati i film in programma. L’Associazione SuperCinemaEstivo è promossa da Arci Modena, Acli, Aics ed Endas, dal Comune di Modena in collaborazione con Ucca e Fice, con il supporto del Nonantola Film Festival e di CortiViviFestival.
Il grande cinema italiano
Grande spazio al cinema italiano con una selezione di titoli che raccontano un anno di cinema nazionale con alcuni dei film più premiati, tra i quali segnaliamo “Anime nere” di Francesco Munzi (26 agosto), vincitore di nove David di Donatello e del premio Pasinetti al miglior film al Festival del Cinema di Venezia, dove è stato nominato anche per il Leone d’Oro. Il film racconta la vita di tre fratelli, figli di un pastore, coinvolti dalla malavita dell’Aspromonte che si trovano ad affrontare una guerra con un clan della ‘ndrangheta. Tra le proiezioni anche il caso cinematografico “Io sto con la sposa” (1 settembre), documentario presentato al Festival del Cinema di Venezia che racconta il viaggio dall’Italia alla Svezia di un gruppo di immigrati sbarcati a Lampedusa e che sarà presentato alle 20.30 da Filippo Miraglia, responsabile immigrazione Arci Nazionale. Nell’arena modenese arriva anche il primo film di Diego Bianchi, in arte Zoro, “Arance e martello” (2 settembre), commedia sulla sinistra italiana che sarà introdotto da Beppe Cottafavi, editor di Mondadori. Tornano i grandi successi della stagione cinematografica: il dramma familiare di “Nessuno si salva da solo” (2 agosto), una storia di amore e separazione firmata da Sergio Castellitto con Riccardo Scamarcio e Jasmine Trinca. I candidati a Cannes “Mia madre” di Nanni Moretti (8 agosto), storia biografica dove il regista attraverso la vita del suo alter ego Margherita scatta una fotografia dell’Italia contemporanea; “Youth – la giovinezza” (10 – 25 agosto) di Paolo Sorrentino dove gli anziani Harvey Keitel e Micheal Caine si specchiano con i sogni, le fragilità e le ambizioni della giovinezza e “Il racconto dei racconti” (28 agosto) di Matteo Garrone, film fantastico in tre episodi tratto dalla raccolta di fiabe di Giambattista Basile. Sul grande schermo anche la commedia italiana degli equivoci con “Se Dio vuole” (13 agosto) di Edoardo Falcone con Marco Giallini, Alessandro Gassman e Laura Morante; “Scusate se esisto” (15 agosto) di Riccardo Milani con Paola Cortellesi e Raul Bova e “Noi e la Giulia” di Edoardo Leo.
Il meglio del cinema internazionale
Al SuperCinema Estivo continua la programmazione delle grandi produzioni internazionali e dei film stranieri più premiati. Si parte con un’anteprima: “Taksojuht (Taxi Teheran)” (22 agosto), del regista iraniano Jafar Panahi, proiettato in lingua originale con sottotitoli in italiano e vietato ai minori di 18 anni. Il film, che fa parte della rassegna “Festival Modena prime visioni”,   sarà presentato alle 20.30 da Fabrizio Grosoli, critico cinematografico e direttore artistico del ViaEmili@DocFest. Tra le novità di questa seconda parte del calendario troviamo “Magic in the Moonlight” (6 agosto) ultima commedia di Woody Allen che racconta a suo modo l’amore e la magia. Storia d’amore anche per Anna Fontaine con “Gemma Bovery” (18 agosto), film che intreccia lo spirito di Flaubert all’umorismo britannico della sceneggiatrice, Posy Simmonds. Ad anticipare il film, alle 20.30, sarà Federico Baracchi, direttore artistico di Corti Vivi Film Fest che presenterà l’edizione 2015 della manifestazione. Dopo il grande successo di “Marigold Hotel” arriva “Ritorno al Marigold Hotel” (20 agosto) con il regista John Madden che ritorna nel Rajasthan per raccontare le tribolazioni esistenziali e sentimentali di un gruppo di anziani britannici. Ci sono le donne al centro di “Le streghe son tornate” (31 agosto) di Alex De La Iglesia, film tra l’horror e il surreale che racconta il mondo contemporaneo e le difficoltà di relazione tra i sessi. E sempre di donne parla anche “Una nuova amica” (5 agosto) di Francois Ozon, dove si indagano le relazioni femminili e la confusione che generano gli slittamenti di identità in una coppia e nella comunità. Ken Loach torna invece a parlare della sua Irlanda in “Jimmy’s hall” (5 settembre), storia di un ritorno e di uomini che si uniscono per difendere la loro socialità. A presentare il film, alle 20.30, sarà Anna Lisa Lamazzi, presidente Arci Modena. Si parla invece dell’essere ragazzi americani oggi in “Boyhood” (19 agosto) di Richard Linklater, romanzo di formazione ed esperimento cinematografico durato una decade che racconta gli ultimi 12 anni degli Stati Uniti. Tutt’altro genere invece per “Fury” (14 agosto) film bellico ed estetico di David Ayer con protagonista un carismatico Brad Pitt impegnato sull’ultima linea nemica prima della fine della Seconda Guerra Mondiale. Ancora lotta, anche se in questo caso per i diritti, in “Selma” (29 agosto), film di Ava DuVernay tra il resoconto documentaristico e il racconto intimo sulla manifestazione pacifica guidata da Martin Luter King a Selma, in Alabama. E’ invece uno dei maestri del cinema africano, Abderrahmane Sissako, a lanciare un grido d’allarme contro l’integralismo in “Timbuktu” (3 settembre) attraverso un film poetico e rigoroso. Chiude la rassegna “Vizio di forma” (6 settembre) di Paul Thomas Anderson, noir psichedelico interpretato da un cast stellare, tra cui Reese Whitherspoon, Joaquin Phoenix e Benicio del Toro, che racconta la fine di un’epoca. Il film è vietato ai minori di 14 anni. Sempre nella seconda parte della programmazione tornano anche “La famiglia Bélier” di Eric Lartigau che racconta le vicende di una famiglia di agricoltori sordi e della figlia adolescente che presta loro la voce. Doppio appuntamento: il 1 agosto la proiezione sarà anticipata alle 20.30 dalla presentazione dell’edizione 2015 del Nonantola Film Festival, a cura di Elisa Montani e Antonella Battilani, mentre il 21 agosto, sempre alle 20.30, Alda Baldaccini, presidente della Fondazione Tommaso Pellegrini di Modena, parlerà di sordità e adolescenza. Ancora commedia francese con “Sarà il mio tipo?” (3 agosto) di Lucas Belavux mentre si parla di rapporti famigliari a distanza e di bambinaie nel brasiliano “E’ arrivata mia figlia” (4 agosto) di Anna Muylaert. Diritti dei gay e dei lavoratori al centro di “Pride” (7 agosto) di Mattew Warchus, introdotto alle 20.30 da Alberto Bignardi, presidente Arci Gay di Modena. Sempre tra agosto e settembre tornano anche “Suite francese” (9 agosto) storia di amore e guerra firmata da Saul Dibb; il pluripremiato “Birdman” (11 agosto) di Alejandro Gonzales Inarritu; “La teoria del tutto” (12 agosto) di James Marsh sulla vita dello scienziato Stephen Hawking; “American Sniper” (17 agosto) di Clint Eastwood sulla vita di un cecchino in Iraq; “The imitation game” (24 agosto) di Morten Tyldum che racconta la storia del matematico Alan Turing e sarà introdotto alle 20.30 da Fabrizio Starace, dell’Ausl di Modena e da Serena Lenzotti, ufficio cultura Arci Modena, che presenteranno l’edizione 2015 del concorso per audiovisivi “Meglio matti che corti” e infine “Adaline – l’eterna giovinezza” (30 agosto) di Lee Toland Krieger, storia fantastica di una giovane donna che non può invecchiare e che attraverserà le decadi alla ricerca del vero amore. 
Alla cassa sarà possibile acquistare gli ombrelli del SuperCinema Estivo da utilizzare in caso di maltempo. Il punto bar è gestito dalla Bottega d’Oltremare – Cooperativa Sociale che quest’anno ogni venerdì, domenica e lunedì proporrà aperitivo a Km Equo mentre il sabato si potrà cenare con la piadina. Il Cinemamme continua anche in estate al SuperCinema Estivo che mette a disposizione scalda biberon, fasciatoio in spazi adeguati. E’ prevista la possibilità di acquistare biglietti per spettacoli in programma nei giorni successivi. La vendita di abbonamenti e biglietti per spettacoli in programma nei giorni successivi e abbonamenti è possibile in ogni momento di apertura del cinema. I biglietti prevenduti saranno sostituiti con altro titolo d’accesso solo qualora lo spettacolo non abbia inizio causa pioggia e solo se i possessori si rivolgono alla biglietteria con il biglietto originale integro prima dell’inizio del film. Per nessuna altra ragione saranno sostituiti biglietti. 
Il Supercinema Estivo è in viale Carlo Sigonio, 386 a Modena. Gli orari delle proiezioni per agosto e settembre sono alle ore 21.15. L'ingresso ha un costo di 5,50 euro (ridotto 3,50 euro per anziani, minori di 14 anni, soci Arci, Acli, Aics, Endas). L'abbonamento a 10 spettacoli a scelta ha un costo di 40 euro (ridotto 25 euro). Per informazioni e aggiornamenti: tel. 059 306354 - www.arcimodena.org

Calendario

Filiera Corta

filieracorta

Qualità dei prodotti, prezzi contenuti e filo diretto tra consumatore e produttore. Leggi i listini e scopri come acquistare

LEGGI TUTTO

Servizio Civile

 

Per un'esperienza utile a te a gli altri, scegli il servizio civile con l’Arci.

Leggi Tutto

 

Sponsor

Le aziende che hanno scelto di collaborare con Arci per la buona riuscita dei nostri progetti

Leggi tutto

Il tuo 5xmille ad Arci Modena per i progetti dei circoli della tua provincia C.F. 94015660361

Arci Modena

P. Iva: 02236840365